Cialzons con uvetta, cedro e cioccolata

I Cialzons sono una pasta ripiena tipica del Friuli, che mescola sapori dolci e sapori salati, in un equilibro perfetto.

Le varianti del ripieno sono tante, a seconda degli ingredienti del territorio. Ad esempio quelli della Val di Gorto hanno ortiche, pancetta, fichi secchi, formaggio ed erbe aromatiche, altri cialzons prevedono patate lesse, cipolla fritta, zucchero, cioccolata, marmellata di prugne e rum, altri ancora solo sette erbe, e così via. E per il condimento si alternano burro, formaggio, cannella, zucchero, ricotta affumicata.

Qui proponiamo una particolare variante.

Tempo di preparazione: circa 2 ore

Ingredienti per 4 persone
500 grammi di spinaci
450 grammi di farina
40 grammi di cioccolato fondente grattugiato
40 grammi di uva sultanina
40 grammi di cedro candito
5 uova
3 cucchiai di pane di segale raffermo grattugiato
Ricotta affumicata
Zucchero bianco
Prezzemolo, sale e cannella

Tempo di preparazione: 1 ora

Il ripieno

Pulite gli spinaci e lessateli insieme al prezzemolo. Scolateli alla perfezione e metteteli in una ciotola. Per guadagnare tempo è anche possibile utilizzare gli spinaci surgelati.

Mettete l’uva sultanina in un po’ d’acqua appena tiepida, per renderla morbida e facile da mescolare. Aggiungetela agli spinaci, il pane, il cedro, il cioccolato e la cannella.

Rompete un uovo, montatelo a neve con lo zucchero e ad aggiungetelo alla ciotola con gli altri ingredienti.

I cialzons

Procuratevi una spianatoia e infarinatela bene. Versate la farina, aggiungete il sale e fate la fontana. Rompete 4 uova nel mezzo, sbattetele un po’ con la forchetta e impastate, fino ad ottenere una pasta soda ed elastica.

Stendete la sfoglia col mattarello e formate con un tagliapasta dei dischi di diametro di circa 6 centimetri. Appoggiate il ripieno al centro del disco e chiudetelo bene, creando delle mezzelune.

Lessate i cialzons in acqua salata e scolateli con un mestolo forato, perché non si rompano. Conditeli con il burro fuso e con la ricotta affumicata.

Suggeriamo di accompagnare i cialzons con un gutturnio superiore dei colli piacentini non troppo strutturato.

 

 

Foto:  Cookaround.com

Articolo letto 51 volte.
Condividi questo articolo sui social
Scroll to Top