STRACOTTO ALLA PIACENTINA

Ingredienti:

Per lo stracotto alla piacentina occorrono: 1/2 kg. di polpa o di muscolo di cavallo o di manzo (sottocoscia), aglio, fettine di pancetta, burro, cipolla tritata, carote, sedano, un bicchiere di vino, pomodori freschi, pepe, sale, qualche cucchiaio di brodo,

Ricetta:

Fate rosolare nel classico “stuòn” (o in una casseruola di terracotta) un bel pezzo di burro con mezza cipolla affettata e mezzo etto di pancetta tritata. Unite il pezzo di manzo (o di cavallo) steccato di lardo.

Rivoltatelo ogni tanto finché sia ben colorito da tutte le parti; inumidite con un bicchiere di vino bianco (o rosso) e una cucchiaiata di sugo di pomodoro.

Quando l’intingolo sarà ristretto, aggiungete acqua sino a coprire la carne. Lasciate cuocere a fuoco lento e a casseruola coperta, aggiungendo un po’ d’acqua se il fondo si asciuga.

Dopo cinque, sei ora la carne sarà cotta e il sugo denso e saporito.

Per rendere la carne più tenera, si consiglia di metterla la sera prima nel vino insaporito con una cipolla tagliata, un rametto di salvia, di rosmarino, qualche foglia di prezzemolo e uno spicchio d’aglio.

Il vino, una volta privato degli odori, servirà per inumidire la carne durante la cottura.

Lo stracotto va servito caldo, a fette non molto sottili, può essere accompagnato dalla polenta fumante e dal purè di patate. Tritato finemente serve per il ripieno degli anolini.

Per lo stracotto si possono trovare altre varianti che dipendono dalla tradizione familiare e dalla diversa zona.

Abbinamento:

Gutturnio Superiore dei Colli Piacentini

Fotografia: agriturismipiacentini.it

Articolo letto 110 volte.
Condividi questo articolo sui social
Scroll to Top