Eataly a Piacenza

Secondo gli auspici del fondatore della nota catena di alimentari di qualità Oscar Farinetti, Eataly a Piacenza dovrebbe aprire il 24 settembre 2014, proprio il giorno del suo sessantesimo compleanno.

Il punto vendita italiano numero dodici della catena, altri 18 sono stati aperti tra USA, Giappone, Turchia e Dubai, sorgerà presso la ex-caserma della Cavallerizza sullo stradone Farnese, e darà lavoro ad almeno un centinaio di persone. I contratti, nel settore del turismo, saranno di ventiquattro, trenta o trentasei ore settimanali.

“Voi piacentini avete dei prodotti buonissimi che dovete esportare nel mondo” ha dichiarato Farinetti durante la presentazione del suo ultimo libro “storie di coraggio” tenutasi lo scorso 28 maggio a Roveleto di Cadeo. “Entro i prossimi dieci anni” ha aggiunto con piglio profetico e ostentando fortissimo ottimismo, “saremo la nazione più ricca e florida dell’Europa.”

L’azienda ha promesso di stabilizzare gran parte dei futuri collaboratori del negozio che aprirà a Giacenza già dopo i primi diciotto mesi di prova, e i lavoratori occupati da Eataly sono già più di mille e settecento.

Gli spazi esterni della Cavallerizza, tra cortili, palazzi antichi e giardini, saranno utilizzati per la creazione di orti pubblici, in modo sottolineare anche visivamente il ruolo fondamentale di natura e territorio. Imponente sarà la superficie di vendita con mille metri quadrati divisi in modo arioso e moderno, con cucine a vista, forno a legna, e stands per la gastronomia e i prodotti freschi. Al piano superiore altri ottocento metri quadrati saranno dedicati ai ristoranti arredati con stile sobrio ma elegante. Dopo l’ingresso, il percorso sarà obbligato con un passaggio attraverso il negozio, come negli autogrill.

I prodotti di punta proposti dal futuro store saranno i salumi locali come la Coppa Piacentina, e per valorizzare l’offerta e le tradizioni più tipiche del territorio, verranno organizzate attività didattiche. Il tutto finalizzato a mettere in luce una tradizione gastronomica di ottima qualità ma poco conosciuta come quella piacentina.

Ci si augura che anche i vini DOC dei colli piacentini come Gutturnio e Ortrugo possano trovare occasione di rilancio attraverso un’adeguata e significativa presenza tra gli assortimenti di Eataly a Piacenza.

Foto: Wikipedia

 

Articolo letto 7 volte.
Condividi questo articolo sui social
Scroll to Top