PASTA CON POMODORI E MOZZARELLA

La pasta con pomodori e mozzarella è un piatto divertente, leggero, fresco, adattissimo in estate si mangia molto volentieri anche in inverno. Originaria di Sorrento, questa ricetta si è presto diffusa in tutta Italia e ha subito numerosi rimaneggiamenti. Qui vi proponiamo una ricetta che si colloca a metà strada fra la tradizione culinaria sorrentina, e le irrinunciabili necessità della vita di ogni giorno… non ultimo il tempo che è sempre troppo scarso! Quindi ecco una ricetta molto saporita, buonissima, con poche calorie, ma veloce e semplicissima da preparare. Adatta anche ai vegetariani.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE                                                                                                 

DIFFICOLTA’: bassa

TEMPO: 25 minuti

300 g di pasta corta (preferibilmente penne)
300 g di pomodorini pachino fresco
1 mozzarella fresca (potete usare sia quella di bufala che di mucca)
Salsa di pomodoro
Doppio concentrato di pomodoro
Qualche foglia di basilico
1 spicchi di aglio
1 cipolla bianca
Sale qb
Pepe qb
Origano

PREPARAZIONE

Mettere a bollire la pasta in acqua salata, e dedicatevi al sughetto.

  1. Prendete una padella antiaderente con il fondo basso e ponetela sul fuoco con un goccio appena di olio. Tritate finemente la cipolla e lasciatela appassire insieme all’olio. Chi ama i sapori forti e decisi può aggiungere anche uno spicchio d’aglio intero sbucciato (ricordatevi però di toglierlo prima di servire la pasta).
  2. Scottate i pomodorini in acqua bollente qualche minuto, giusto il tempo necessario per estrarli dall’acqua, lasciarli raffreddare e privarli della pelle. Sminuzzate i pomodorini pachino nel frullatore con l’aggiunta di sale e pepe (se vi piacciono potete lasciare i pezzi di pomodori più grosso insieme alla salsa), e ponetela nella pentola sul fuoco vivo. Aggiungete salsa di pomodoro a piacimento.
  3. Una volta che il sughetto si è rappreso, sciogliere un cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro in mezzo bicchiere di acqua e aggiungetelo in padella insieme a una manciata di organo.
  4. Tagliate la mozzarella a cubetti piuttosto piccoli.
  5. Scolate le penne.
  6. Mettete la pasta nella padella sul fuoco con il pomodoro e aggiungete la mozzarella.
  7. Fate saltare il tutto per qualche minuto: appena la mozzarella inizierà a filare, il piatto è pronto.
  8. Impiattate e cospargete con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e a qualche foglia di basilico.

Ecco fatto: la pasta con pomodori e mozzarella o pasta alla sorrentina è pronta, buon appetito!

Abbinare con un vino giovane dei Colli Piacentini: il Gutturnio Frizzante.

 

VARIANTE!

La tradizione campana prevede di prendere le penne, condirle con la salsa di pomodoro così come l’abbiamo preparata, aggiungere la mozzarella, mescolare il tutto e riporlo in una pirofila con una spolverata di provolone (dolce o piccante a seconda dei gusti); quindi, infornare per 10 minuti a 200°; servire il piatto caldo ma non bollente. La particolarità di questa variante è che alla fine la pasta presenterà una deliziosa crosticina croccante.

 

 

 

Fotografia: Cucina al femminile

Articolo letto 25 volte.
Condividi questo articolo sui social
Scroll to Top