vini rari da collezione

Investimenti alternativi agli asset finanziari: 10 vini rari da collezione

Se siete alla ricerca di un modo originale e appassionante per diversificare il vostro portafoglio di investimenti, potreste considerare l’opzione dei vini rari da collezione. Si tratta di bottiglie di vino di altissima qualità e prestigio, prodotte in quantità limitate e ricercate da estimatori e collezionisti di tutto il mondo. I vini rari da collezione possono offrire dei rendimenti interessanti nel lungo periodo, oltre al piacere di possedere e degustare dei veri capolavori enologici.

Ma quali sono i criteri per scegliere i vini rari da collezione? Innanzitutto, bisogna considerare la qualità del vino, che dipende dal territorio, dal vitigno, dalla cantina, dall’annata e dalle tecniche di vinificazione. Inoltre, bisogna valutare la reputazione del vino, che dipende dalla critica, dai premi, dalle guide e dalle aste. Infine, bisogna tenere conto della rarità del vino, che dipende dalla produzione, dalla domanda e dalla conservazione.

Per aiutarvi nella vostra scelta, abbiamo selezionato per voi 10 vini rari da collezione, tra i più famosi e quotati sul mercato internazionale. Si tratta di vini che hanno fatto la storia dell’enologia mondiale, che hanno conquistato i palati più esigenti e che hanno raggiunto dei prezzi elevatissimi nelle aste più prestigiose. Ecco la nostra lista:

 

    • Romanée-Conti: è il vino più costoso e desiderato al mondo, prodotto dal Domaine de la Romanée-Conti nella zona della Borgogna, in Francia. È un vino rosso a base di Pinot Nero, che nasce in un vigneto di soli 1,8 ettari, considerato il più pregiato al mondo. Il Romanée-Conti viene prodotto in soli 5000 esemplari all’anno, con metodi biodinamici e naturali. Il Romanée-Conti è un vino sublime e inimitabile, che può raggiungere quotazioni superiori ai 100.000 euro a bottiglia.

 

    • Screaming Eagle: è uno dei vini americani più leggendari e costosi al mondo, prodotto da Screaming Eagle Winery nella zona di Napa Valley, in California. È un vino rosso a base di Cabernet Sauvignon, Merlot e Cabernet Franc, che nasce nel 1986 come hobby della proprietaria Jean Phillips, che voleva fare un vino per i suoi amici. Il Screaming Eagle viene prodotto in soli 500 esemplari all’anno, con metodi artigianali e selettivi. Il Screaming Eagle è un vino elegante e raffinato, che può raggiungere quotazioni superiori ai 5000 euro a bottiglia.

 

    • Sassicaia: è uno dei vini italiani più celebri e prestigiosi al mondo, prodotto dalla Tenuta San Guido nella zona di Bolgheri, in Toscana. È un vino rosso a base di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, che nasce nel 1948 come esperimento personale del marchese Mario Incisa della Rocchetta, che voleva creare un vino simile ai grandi Bordeaux francesi. Il Sassicaia viene commercializzato per la prima volta nel 1968 e ottiene subito un grande successo di critica e di pubblico. Nel 1994 diventa il primo vino italiano a ottenere la denominazione DOC Bolgheri Sassicaia, una DOC esclusiva per un solo vino. Il Sassicaia è un vino longevo e complesso, che può raggiungere quotazioni superiori ai 1000 euro a bottiglia.

 

    • Château d’Yquem: è il vino dolce più famoso e raffinato al mondo, prodotto dal Château d’Yquem nella zona di Sauternes, in Francia. È un vino bianco a base di Sémillon e Sauvignon Blanc, che nasce da uve affette dalla muffa nobile o botrite, che conferisce al vino una concentrazione e una complessità uniche. Il Château d’Yquem viene prodotto in circa 100.000 esemplari all’anno, con metodi rigorosi e selettivi. Il Château d’Yquem è un vino sublime e inconfondibile, che può raggiungere quotazioni superiori ai 500 euro a bottiglia.

 

    • Pingus: è uno dei vini spagnoli più famosi e costosi al mondo, prodotto da Dominio de Pingus nella zona di Ribera del Duero. È un vino rosso a base di Tempranillo, che nasce nel 1995 come progetto personale del giovane enologo danese Peter Sisseck, che voleva creare un vino di altissima qualità con vecchie vigne di oltre 60 anni. Il Pingus viene prodotto in soli 4000 esemplari all’anno, con metodi biodinamici e naturali. Il Pingus è un vino potente e concentrato, che può raggiungere quotazioni superiori ai 2000 euro a bottiglia.

 

    • Penfolds Grange: è il vino australiano più famoso e prestigioso al mondo, prodotto da Penfolds nella zona di Barossa Valley. È un vino rosso a base di Shiraz e Cabernet Sauvignon, che nasce nel 1951 come esperimento del primo enologo della cantina, Max Schubert, che voleva creare un vino di stile europeo ma con carattere australiano. Il Penfolds Grange viene prodotto in circa 10.000 esemplari all’anno, con metodi innovativi e qualitativi. Il Penfolds Grange è un vino intenso e strutturato, che può raggiungere quotazioni superiori ai 1000 euro a bottiglia.

 

    • Opus One: è uno dei vini più iconici e ambiti al mondo, prodotto da Opus One Winery nella zona di Napa Valley, in California. È un vino rosso a base di Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc, Petit Verdot e Malbec, che nasce nel 1979 come frutto della collaborazione tra due leggende dell’enologia mondiale: Robert Mondavi e il barone Philippe de Rothschild. L’Opus One viene prodotto in circa 30.000 esemplari all’anno, con metodi raffinati e sofisticati. L’Opus One è un vino armonioso e elegante, che può raggiungere quotazioni superiori ai 500 euro a bottiglia.

 

    • Vega Sicilia Único: è il vino spagnolo più antico e prestigioso al mondo, prodotto da Bodegas Vega Sicilia nella zona di Ribera del Duero. È un vino rosso a base di Tempranillo e Cabernet Sauvignon, che nasce nel 1864 come primo vino spagnolo di stile bordeaux. Il Vega Sicilia Único viene prodotto in circa 80.000 esemplari all’anno, con metodi tradizionali e qualitativi. Il Vega Sicilia Único è un vino elegante e complesso, che può raggiungere quotazioni superiori ai 500 euro a bottiglia.

 

    • Domaine Leroy Musigny: è uno dei vini più rari e ricercati al mondo, prodotto dal Domaine Leroy nella zona della Borgogna, in Francia. È un vino rosso a base di Pinot Nero, che nasce in un vigneto di soli 0,27 ettari, considerato uno dei più pregiati al mondo. Il Domaine Leroy Musigny viene prodotto in soli 1000 esemplari all’anno, con metodi biodinamici e naturali. Il Domaine Leroy Musigny è un vino sublime e inimitabile, che può raggiungere quotazioni superiori ai 10.000 euro a bottiglia.

 

    • Petrus: è il vino più famoso e prestigioso della zona di Pomerol, in Francia. È un vino rosso a base di Merlot, che nasce in un vigneto di soli 11 ettari, considerato uno dei più pregiati al mondo. Il Petrus viene prodotto in circa 30.000 esemplari all’anno, con metodi rigorosi e qualitativi. Il Petrus è un vino ricco e profondo, che può raggiungere quotazioni superiori ai 5000 euro a bottiglia.

 

Articolo letto 472 volte.
Condividi questo articolo sui social
Scroll to Top