4 Cantine da visitare tra Val Tidone e Val Luretta

I colli piacentini, ed in particolare la Val Tidone sono una zona fortemente vocata alla coltivazione della vite che fu intrapresa su queste colline sin dai tempi degli antichi romani.

Testimonianze storiche documentano come il vino prodotto a Piacenza fosse conosciuto da autorevoli personaggi come Giulio Cesare e Cicerone. Leonardo da Vinci possedeva un vigneto di piacentina uva malvasia di candia aromatica  e in epoche più recenti sappiamo con certezza che ne erano affezionati consumatori Papa Paolo III Farnese, Michelangelo Buonarroti, Carlo III e Filippo V di Spagna con suo primo ministro il piacentino cardinale Giulio Alberoni.

I vini piacentini erano di casa anche alla tavola di Napoleone così come erano consumati da Carlo III di Borbone, ultimo duca del suo casato negli antichi stati parmensi.

Anche i grandi Maestri Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, ed il poeta Luigi Illica apprezzavano il vino piacentino di cui erano veri intenditori.

Ai nostri giorni i vini piacentini sono prodotti e venduti sul mercato da numerose aziende sparse su tutto il territorio ricompreso tra le principali 5 vallate della provincia.

Abbiamo selezionato e segnaliamo in questo articolo 4 cantine da visitare tra Val Tidone e Val Luretta che a nostro giudizio sono particolarmente meritevoli, non solo per l’ottima qualità dei vini prodotti, ma anche per aver realizzato importanti investimenti rivolti all’accoglienza dei turisti nelle loro aziende, che possono così diventare veri e propri punti di partenza nell’esplorazione delle infinite bellezze artistiche, culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche del piacentino.

 

Podere Casale

Iniziamo questo breve viaggio alla scoperta delle cantine piacentine in Val Tidone, e per la precisione a Vicobarone frazione di Ziano Piacentino, il comune italiano più vitato d’Italia. Qui troviamo l’Azienda Vitivinicola con agriturismo Podere Casale. Specialità della cantina sono i classici vini doc piacentini tra i quali spiccano il passito gocce di memoria ed una riserva di Gutturnio invecchiata dieci anni. Gli ospiti, oltre a poter usufruire del servizio di pernottamento nelle confortevoli camere dell’agriturismo, sono invitati a degustare i vini dell’azienda in una suggestiva sala dell’antico fortilizio seicentesco appartenuto ai Marchesi Malvicini Fontana ed in epoche precedenti al monastero di San Colombano di Bobbio.

 

Azienda Vitivinicola Santa Giustina

Si trova nel cuore della valle, all’interno dell’omonimo borgo edificato attorno ad una chiesetta dell’anno mille a due passi da Arcello, frazione di Pianello Val Tidone. Santa Giustina di estende su di una superfice di oltre 100 ettari di cui 30 a vigneto. Tra i vini prodotti, oltre alle principali doc dei Colli Piacentini, spiccano alcuni blend internazionali come il taglio bordolese Rosa d’Inverno, il barbera barricato Barbaro e l’Anricus, assemblaggio di uve Ortrugo e Sauvignon. Santa Giustina è inoltre una meravigliosa location per matrimoni da sogno, dove i futuri sposi saranno seguiti passo passo nell’organizzazione del loro giorno più bello.

 

Tenuta Pernice

La Società Agricola Tenuta Pernice si trova a Castelnovo Val Tidone e si estende su di una superficie vitata di oltre quaranta ettari con ampia moderna ed attrezzata cantina di vinificazione ed affinamento. Vengono prodotte tutte le principali doc piacentine: gutturnio frizzante, gutturnio superiore, gutturnio riserva, bonarda frizzante, barbera fermo, ortrugo frizzante, malvasia frizzante nelle due versioni secca e dolce, chardonnay frizzante, sauvignon fermo. Di particolare pregio un passito di malvasia, una selezione di cabernet sauvignon denominata Collare Rosso e uno spumante brut a base chardonnay. La Tenuta dispone anche di una grande ed elegante sala degustazione, sono possibili visite guidate alla cantina ed ai vigneti ed inoltre vengono periodicamente organizzate mostre d’arte, concorsi letterari ed eventi culturali.

 

Luretta

In Val Luretta, presso il castello di Momeliano, si trova la cantina Luretta, tra le realtà più dinamiche ed interessanti di tutto il piacentino, famosa per la qualità dei vini prodotti e per i nomi originali e fuori dagli schemi scelti per tutte le etichette, a partire dal rosso IGT dell’Emilia più conosciuto dell’Azienda, il “Come la Pantera i lupi nella sera” abbreviato dai clienti affezionati in “Pantera”.  Tra le altre imperdibili perle della produzione enoica della cantina Luretta ricordiamo la malvasia ferma “Bocca di Rosa” il sauvignon “I nani e le ballerine”, il passito di malvasia “le Rane” e lo spumante campione di vendite “Principessa”. Gli ospiti di Luretta saranno accompagnati nella suggestiva visita alle cantine di affinamento ospitate nei sotterranei del castello di Momeliano, mentre una spaziosa e luminosa sala degustazione è a disposizione per assaggiare gli ottimi vini.

Se anche Tu hai visitato queste o altre cantine tra Val Tidone e Val Luretta sui colli piacentini, puoi raccontarci la Tua esperienza lasciando un messaggio nei commenti.

 

Articolo letto 118 volte.
Condividi questo articolo sui social
Scroll to Top