COME SI EFFETTUA L’ESAME VISIVO DEI VINI?

Gli aspetti da valutare durante un esame visivo del vino sono: tonalità, intensità colorante, limpidezza, effervescenza.

Il colore è meglio valutarlo inclinando il bicchiere in modo da osservare uno strato sottile di vino.

La limpidezza va osservata in controluce, per valutarne tutte le incidenze luminose.

Anche la fluidità ha una certa importanza. Essa può essere disturbata in seguito ad un attacco batterico, il quale renderà il vino filante quando viene versato.

Articolo letto 20 volte.
Condividi questo articolo sui social
Scroll to Top